Langobaya è un’area rurale a 60 chilometri da Malindi, un’area classificata come semi arida che negli ultimi anni ha attraversato una delle più dure siccità del Kenya. La comunità vive di agricoltura di sostentamento e la vita si svolge intorno all’agricoltura e piccole attività.
A causa del cambiamento climatico anche la vita degli agricoltori e degli allevatori, ovvero del 90% delle persone che vivono nella zone, diventa imprevedibile.
L’agricoltura è diventata inaffidabile e il livello di povertà è aumentato.
Aumentando il livello di povertà, le opportunità di riscossa diminuiscono, ovvero i giovani non possono studiare e privi di formazione le uniche opportunità di lavoro che trovano sono lavori saltuari e manuali legati all’agricoltura o a piccole attività come la produzione di carbone o manovalanza.

L’obiettivo e’ di creare capacità imprenditoriali per sostenere lo sviluppo economico in comunità povere, sviluppando opportunità per il lavoro produttivo e riducendo la povertà nelle comunità sotto servite.

Si è partiti con la sartoria, idea nata nel 2005 e trasformatasi in un social business economicamente in attivo che, oltre a dare lavoro a 6 persone, ha tra le altre cose creato capacità imprenditoriali per sostenere lo sviluppo economico in comunità povere sviluppando opportunità per il lavoro produttivo e riducendo la povertà nelle comunità sotto servite.

La sartoria e’ un social business che è durato e si è strutturato negli anni.
Recentemente si è costituito come associazione locale con il nome di Upendo Tailoring Project che conta di un laboratorio a Baolala e due punti vendita, uno a Watamu e uno a Malindi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.